Scegliere un’assicurazione di viaggio

Differenze che contano

A volte si pensa che le assicurazioni siano tutte uguali e che in fondo basta scegliere quella che costa meno o che si conosce meglio, a seconda dei gusti. La realtà è esattamente l'opposto di quel che si crede, in tema di assicurazioni viaggio: sono le differenze, a volte piccole e a volte non troppo, che incidono su prezzi e – soprattutto – sui prodotti offerti. Il consiglio principe, per chi decide di valutare quale assicurazione scegliere prima di partire per un viaggio, è di valutare con attenzione proprio tutte quelle piccole e grandi differenze che caratterizzano una polizza, basandosi sulle proprie esigenze. Franchigie, limiti di età, massimali, protezioni aggiuntive, durata… ogni voce concorre ad abbassare o aumentare premi e vantaggi di una polizza.

Dettagli che valgono

Per esigenze di marketing e di attrattività, spesso le compagnie propongono degli accattivanti specchietti riassuntivi delle principali condizioni di polizza, in forma di tabelle essenziali con pochi numeri e parole. Si tratta del linguaggio del web, immediato e veloce, ma dobbiamo sempre ricordare che quello che andremo a firmare sarà un vero e proprio contratto con dettagliatissime condizioni di validità: dovremo leggerle tutte, nessuna esclusa. Un buon confronto tra polizze parte dai dettagli: tenuti presente i comodi riassunti, è sui termini più dettagliati che ci si deve concentrare per operare la scelta più corretta. Massimali, franchigie, esclusioni e opzioni a pagamento incidono molto sul valore del prodotto, è quindi più che giusto che incidano anche sulla scelta.

Come scegliere l'assicurazione giusta

Il consiglio principale e sempre valido per una scelta corretta è: non avere fretta. Prendersi il tempo di ricercare, confrontare e comprendere le proposte è indispensabile per scegliere l'assicurazione di viaggio più adatta alle proprie esigenze. Quando si viaggia in famiglia, ad esempio, spesso conviene cercare le compagnie che offrono i pacchetti "family", molto più convenienti di quelli singoli e più specifici; le persone anziane devono fare attenzione ai limiti di età indicati nelle condizioni di polizza e al trattamento delle malattie pregresse, normalmente da dichiarare ed escluse dalle coperture; se si possiede già un'assicurazione personale che include la responsabilità civile è possibile risparmiare sull'assicurazione di viaggio, escludendo questa opzione; quando si acquista un volo, è possibile che la compagnia aerea abbia un accordo con una delle principale compagnie assicurative, normalmente a un prezzo conveniente se presa assieme al biglietto, così come le agenzie di viaggi propongono spesso coperture dai prezzi vantaggiosi a chi prenota pacchetti vacanze, che costerebbero di più se comprati singolarmente. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi