Il successo del mercato floreale online

State cercando un modo semplice, pratico, veloce e sicuro di inviare un mazzo di fiori a una persona amata, anche se vi trovate a ragguardevole distanza da quest’ultima? Un tempo, un’idea del genere sarebbe stata di problematica risoluzione, a meno di non servirsi di costosi servizi di consegna a domicilio, peraltro forniti solo da alcuni fiorai. Oggi, grazie all’e-commerce, è invece possibile trovare un modo per spedire fiori economico e al tempo stesso efficiente, potenzialmente da e per qualsiasi parte del mondo, o quasi.

I sistemi di e-commerce hanno impiegato un po’ di tempo prima di affacciarsi sul mercato floreale, soprattutto a causa dell’altissimo coefficiente di deperibilità della merce in questione. Ma al giorno d’oggi, soprattutto sulla scorta della tecnologia sviluppatasi nell’ambito della consegna dei prodotti agroalimentari (molti dei quali condividono con i fiori la tendenza a perdere rapidamente il loro grado di freschezza, si pensi soprattutto a frutta e verdura fresche, carne, pesce e una gran parte dei prodotti caseari), è possibile organizzare delle consegne rapide di prodotti freschi, senza comprometterne l’integrità. La capacità di molti e-shop (si pensi solo ad aziende leader del settore, in Italia e non solo, come Floraqueen.it) di evadere gli ordini praticamente in tempo reale, la creazione di una fitta rete di cooperazione con venditori di fiori locali e l’utilizzo di mezzi a temperatura controllata per il trasporto della merce ha reso possibile ciò che, fino a solo un decennio fa, sembrava lambire la fantascienza.

Oggi la raffinatezza di questi servizi (almeno quella delle succitate aziende leader) ha raggiunto livelli di eccellenza. Presso un negozio online specializzato in prodotti legati alla floricoltura è possibile trovare tutti i prodotti e i servizi di un fioraio tradizionale, con l’aggiunta di qualche benefit in più e il vantaggio di poter effettuare l’acquisto direttamente da casa o da qualsiasi altro posto. Gli e-commerce specializzati tendono a soddisfare ogni esigenza del cliente, e la prima cosa che un cliente telematico chiede è la flessibilità: di tipologia di prodotti, di opzioni relative ai quantitativi e agli assortimenti, di orari, di modalità di consegna. Inoltre, sono molto graditi i benefit: non solo il classico biglietto, ma anche altri prodotti come champagne o cioccolatini, che per tradizione si sposano perfettamente con un omaggio floreale.

Altro aspetto cui i potenziali clienti prestano la massima attenzione è la copertura territoriale. Un e-commerce che si rispetti deve infatti saper coprire non solo le grandi città, ma anche i piccoli centri. In questo senso, come accennato poc’anzi, oltre ai nuovi mezzi di trasporto attrezzati con celle a temperatura controllata, la soluzione è rappresentata dalla formazione di una rete di piccoli rivenditori al dettaglio locali, in grado di agevolare le consegne nelle località più remote. In questo modo, peraltro, l’e-commerce si lega in maniera pressoché indissolubile al commercio tradizionale, dando luogo a una sorta di rapporto simbiotico che rafforza entrambi, attirando una nuova clientela (quella più restia ad acquistare dei fiori, anche per ricorrenze particolari, semplicemente perché non dispone di un fioraio nei pressi della sua abitazione) e di conseguenza generando profitti sempre maggiori.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi